Ventennale dalla nascita del Museo Carlo Zauli

0 Posted by - 1 Giugno 2022 - Carlo Zauli

Ventennale dalla nascita del Museo Carlo Zauli 

 

Il 14 gennaio 2002, esattamente vent’anni fa, moriva, al termine di una lunga malattia che lo aveva tenuto lontano dalla propria ricerca artistica già da alcuni anni, Carlo Zauli.

Nato a Faenza il 20 agosto del 1926 Zauli, dopo aver sperato di diventare un calciatore professionista, aver compiuto tutti gli studi artistici all’Istituto ceramico ed essere stato deportato per un anno nei campi di lavoro nazisti, divenne ceramista, aprendo il proprio studio laboratorio nel 1949.

Dopo aver vinto negli anni cinquanta i principali riconoscimenti dedicati all’arte ceramica, i primi anni sessanta lo videro evolvere verso un’interpretazione marcatamente scultorea del proprio mestiere.
In questi anni matura il proprio linguaggio artistico, intriso di atmosfere informali intrecciate ad una armoniosa ma dirompente “naturalità”: sono gli anni di un crescente successo internazionale.
Dal 1958, anno nel quale sono realizzati i grandi altorilievi per la reggia di Baghdad e il Poligrafico di Stato del Kuwait, vede la propria fama crescere continuamente, fino a spingersi, tra gli anni settanta ed ottanta, a tutta l’Europa, il Giappone, l’America del Nord, dove realizza esposizioni e colloca opere in permanenza.

Carlo Zauli è considerato oggi indiscutibilmente uno dei ceramisti scultori più importanti del novecento.

Pochi mesi dopo la sua scomparsa, a Faenza inaugurò il Museo Carlo Zauli, che per volere della famiglia,  dell’Amministrazione e di molti partner privati, rendeva pubblico il patrimonio culturale dello studio – atelier del Maestro, e che ancora oggi si pone come tappa di riferimento per la conoscenza e l’approfondimento del suo percorso artistico.

 

Il 2022 vede impegnato il Museo Carlo Zauli in un intenso programma di eventi, mostre, workshop e attività per celebrare questo  importante anniversario. 

Calendario:

  • Open Call rivolta ad artistз e collettivi emergenti _ Ventennale Museo Carlo Zauli
    a cura del collettivo curatoriale NN e del Museo Carlo Zauli
    deadline 6 marzo 2022
  • 18 aprile – 20 maggio
    Rinascita di un primario
    Carlo Zauli in mostra da Nilufar 25mq Milano
  • 27 – 28 – 29 maggio
    DAWE 2022 – Distretto A Weekend – XV edizione
    Facciamo una robina
  • 28 – 29 maggio
    Metamorfosi – Festa del ventennale Museo Carlo Zauli
  • 9 giugno
    Zauli a sorpresa
    Visita guidata alle opere in collezione al MIC Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza a cura di Matteo Zauli e a seguire laboratorio per adulti con Dario Valli
  • 17-18 giugno
    20 anni in 20 ore
    Una visita guidata record di 20 ore che si candida ad essere la più lunga della storia, raccontando tutto ma proprio tutto sulle collezioni del museo, sulla sua storia, sulla vita di Carlo Zauli e tanti aneddoti sui suoi collaboratori
  • 23 settembre
    Ventennale MCZ a Bologna / Mostra nello spazio Alchemilla, Palazzo Vizzani Bologna
    Il progetto espositivovuole dare vita ad una dialettica tra Carlo Zauli e gli artisti contemporanei attraverso un complesso sistema di rimandi, omaggi e congruenze, sviluppato da artisti di diverse generazioni sia con ricerche consapevoli e volutamente ideate sia con richiami emersi inconsciamente
  • ottobre
    Zauli in Giappone. Gemellaggio Faenza – Toki
    Esposizione, all’interno dell’Ottobre giapponese, di tre opere in porcellana – davvero poco viste – realizzate da Zauli durante un workshop tenutosi a Toki nel 1983
  • novembre – dicembre
    Carlo Zauli alla Galleria Nilufar 
    Una profonda indagine sull’opera di Carlo Zauli realizzata a Milano da una delle gallerie più importanti nel settore del design, dell’artigianato d’arte e dell’arte contemporanea internazionale. Sarà organizzata un’ampia antologica con opere monumentali nella sede di Nilufar Depot

 

Il logo e l’immagine guida del ventennale sono stati creati da Beatrice Bassi